Blog

Concorso Oxfam “Contrasti” - il nostro Giorgio Plaisant sul podio

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Categoria: Servizi. Secondo posto: Giorgio Plaisant, 2017, Senza titolo.

Scene di ordinaria disuguaglianza, queste le linee guida del concorso Oxfam “Contrasti”. Scatti per raccontare la diseguaglianza nella vita quotidiana. Le foto vincitrici – tre per categoria – sono state selezionate da una giuria presieduta da Diamante d’Alessio, direttrice di IO donna. L'immagine più votata è stata "La solitudine del Natale" di Alberto Tosa , ma il nostro Giorgio Plaisant si è aggiudicato un ottimo 2° posto nella categoria "servizi" e per questo facciamo i nostro migliori auguri. Quasi 800 le fotografie raccolte, suddivise in quattro categorie: disparità, servizi, nuove generazioni e vita quotidiana. Molti autori, soggetti e stili diversi, ma con lo stesso obiettivo: raccontare la propria percezione delle espressioni della disuguaglianza nella propria città, nei luoghi di lavoro, nelle scuole, negli ospedali, nella vita quotidiana.

In Italia oltre 1 persona su 4 è a rischio povertà o esclusione sociale. Più in particolare, 17 milioni e mezzo di concittadini vivono in una condizione di estrema precarietà e vulnerabilità, rischiando ogni giorno di piombare nel circolo vizioso della povertà assoluta in cui già versano 4,6 milioni di persone. Le foto vincitrici – tre per categoria – sono state valutate e selezionate da una giuria di esperti, composta dalla presidente di giuria Diamante d’Alessio, direttrice di IO donna e ambasciatrice di Oxfam, Elisa Anzaldo, giornalista del Tg1, Leonardo Becchetti, docente di Economia Politica dell’Università di Roma “Tor Vergata”, i fotoreporter Rocco Rorandelli di TerraProject e Gabriele Galimberti. L’immagine più votata è stata “La solitudine del Natale” di Alberto Tosa.

Tutte le opere selezionate sono visibili nella pagina del concorso e nella gallery di IO donna.

Qui l'articolo originale.

Ultime News

11 Gennaio 2020
08 Dicembre 2018

Cabòri in poche parole

Siamo effettivamente di poche parole noi, nel senso che preferiamo lavorare e dedicarci a voi piuttosto che inondarvi di gentilezze e carinerie... saremo schietti, certe volte crudi e fin troppo diretti, ma sempre sinceri, professionali e dalla vostra parte.

Se qualcosa non ci piace o non siamo d'accordo, ve lo diciamo subito.

A voi la scelta!

Paolo e Giorgio

Studio Grafico Cabòri / Sardinia / Italy / info@cabori.it / Paolo Carta regime forfettario P.Iva 03765060920  Copyright © 2008/2018. All Rights Reserved.

Search

DMC Firewall is developed by Dean Marshall Consultancy Ltd